archesis.it

Blog di design e cose di casa

Sei qui: Home » Come proteggere la casa dagli insetti? Qualche utile risposta

Come proteggere la casa dagli insetti? Qualche utile risposta

 

L’ingresso indesiderato di insetti o piccoli animali può avvenire in ogni stagione dell’anno. Quando arriva però la stagione estiva, a questa possibilità si aggiunge il fastidio più comuni è l’ingresso di zanzare, api, calabroni e altri piccoli volatili, facilitato dall’apertura continua di finestre e di porte, soprattutto quelle che danno accesso a giardini o aree esterne. L’ingresso di questi piccoli animali rappresenta poi un rischio oltre che un fastidio perché possono pungere e in alcuni casi provocare molto dolore e reazioni cutanee.
Se ti stai chiedendo come proteggere la casa dagli insetti, ecco qualche utile risposta sia con interventi mirati di un professionista sia con metodi fai da te.

 

Installare le zanzariere
Le zanzariere rappresentano la schermatura più efficace per evitare l’ingresso degli insetti in casa. In commercio ci sono numerosi modelli, progettati per specifiche esigenze e per adattarsi alla conformazione degli infissi di casa.
Ci sono modelli di tipo scorrevole che sono pensate ad esempio per le porte, perché favoriscono il passaggio, e modelli ad apertura verticale che sono ideali per le finestre. Ci sono modelli a scorrimento orizzontale che si chiudono con un sistema magnetico, che permette anche agli animali domestici di entrare, non rischiano di lasciare fuori l’amico a 4 zampe.
Se non si desidera qualcosa di fisso, si può sempre optare per zanzariere magnetiche o a strappo. I vantaggi delle zanzariere magnetiche su misura sono appunto la rimovibilità, con la possibilità di lasciare libere porte e finestre d’inverno, quando i rischi di ingresso di insetti sono minori, e l’economicità, visto che si possono installare anche con il fai da te o comunque richiedono una minore manodopera visto che l’installazione è molto semplice.

 

Rimedi naturali per gli insetti
Ci sono alcune piante aromatiche che riescono ad allontanare gli insetti. Il consiglio è di utilizzare o profumatori per ambienti con essenze come la lavanda o l’alloro oppure tenere sui mobili i contenitori di spezie come il pepe, la paprika e il peperoncino, che sono molto efficaci per le formiche.
Per evitare che gli insetti ricompaiano in casa sarà poi fondamentale chiudere tutti i cibi in maniera ermetica ed effettuare periodiche pulizie per rimuovere molliche, farina e residui di pasta.

 

Riparare infissi e serramenti
L’ingresso degli insetti è spesso favorito da crepe o piccoli fori che si formano con il tempo lungo i bordi degli infissi. È quindi molto importante effettuare periodiche manutenzioni delle cornici delle finestre e delle porte con l’obiettivo di andare a sigillare eventuali buchi. Se il danno è molto piccolo si può intervenire con il fai da te. Se invece si tratta di un’usura importante, si può anche valutare la progettazione di un intervento più consistente come una ristrutturazione.
Il lavoro potrebbe anche essere l’occasione per migliorare le prestazioni energetiche e assicurare un maggiore isolamento all’abitazione.
Con i bonus casa attivi nel 2022 si può infatti richiedere uno sconto irpef del 50% sulla realizzazione di sistemi schermanti come le zanzariere e su impianti per l’isolamento termico.

Controllare tetti e cantine
Se si hanno parti della casa che si frequentano poco, come sottotetto e cantine, per proteggere la casa dagli insetti è fondamentale effettuare periodiche verifiche in questi spazi per eliminare polvere, vecchi mobili che potrebbero facilitare la formazione di nidi di insetti e controllare l’apertura delle finestre, se esistenti, o di possibili fori nella parete.

 

isan.hydi

Torna in alto