archesis.it

Blog di design e cose di casa

Sei qui: Home » Mobili da giardino: le tendenze per il 2022

Mobili da giardino: le tendenze per il 2022

Quando si ha la fortuna di avere un giardino, la prima cosa sulla quale ci si concentra è la scelta degli elementi giusti per renderlo speciale. Se ti stai chiedendo quali siano e, in particolare, vuoi sapere qualcosa delle tendenze del momento, non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo.

Praticità prima di tutto

Gestire una casa è complesso. Sono infatti diversi gli aspetti da tenere presenti. Ciò implica il fatto di scegliere, se si può, di dare spazio alla praticità. Come ricordato tra le pagine del magazine Designmag, sono diversi i brand che mettono in primo piano questo aspetto proponendo, per esempio, materiali facili da pulire come la plastica effetto rattan, soluzione che definire perfetta per uno spazio outdoor è poco!

Sostenibilità sempre e comunque

Sono diversi gli aspetti su cui, da anni ormai, i designer dei brand di arredamento si focalizzano. Uno di questi è la sostenibilità. L’utenza è molto sensibile su questo punto – per fortuna – e quando si informa sui prodotti da acquistare lo fa cercando sempre di focalizzarsi verso la soluzione più attenta all’ambiente. Quando si parla di arredamento per spazi outdoor come il giardino, questo approccio risulta amplificato. Non potrebbe essere altrimenti, dal momento che si parla di uno spazio dove si ha la possibilità di stare a contatto con la natura.

A dimostrazione di ciò, è possibile citare la presenza, nel catalogo di brand molto apprezzati, di pezzi realizzati in materiali come l’acacia e altri legni provenienti da aree forestali gestite responsabilmente.

Durata massima

Quando si parla di aspetti che caratterizzano l’arredamento di spazi come il giardino, un doveroso cenno va dedicato alla necessità di risparmiare, sempre più sentita in questo periodo di crisi. Non è un caso che i brand facciano sempre più attenzione a proporre in commercio mobili e complementi trattati in modo da garantire loro la massima durata nel tempo. Giusto per fare un esempio, ricordiamo quelli sottoposti a trattamenti tali da impedire ai raggi UV di rovinarli.

Viva la contaminazione

Se si ha intenzione di regalare al proprio giardino lo stesso carattere che contraddistingue il salotto e altre aree indoor della casa, non si può non prendere in considerazione la contaminazione tra diversi materiali, oggi fondamentale non solo nei contesti domestici arredati in stile eclettico. A ricordarlo ci pensa la presenza, tra le ultime collezioni delle aziende che si occupano di arredamento d’esterni, di divani con struttura in teak, un legno che garantisce il massimo della flessibilità, e contraddistinti dalla presenza di morbidi cuscini.

Nei casi in cui si ha intenzione di dare spazio a quell’effetto Shabby Chic che ha sempre il suo perché, è il caso di disporli in maniera (apparentemente) casuale. Soprattutto in uno spazio come il giardino, il finto disordine è un effetto a dir poco originale. Provare per credere!

I letti per esterno

Da diversi anni a questa parte, sta letteralmente spopolando un trend fantastico. Quale di preciso? Quello dei letti per esterni. Elementi che rendono il giardino ancora più vissuto – dopotutto, negli ultimi due anni abbiamo imparato come mai prima che avere uno spazio outdoor di grandi dimensioni è una fortuna enorme e permette di rendere la casa ancora più confortevole – ed elegante.

Le scelte dei brand sono diverse e vedono in primo piano l’equilibrio perfetto tra comodità, sostenibilità ed eleganza. Degna di nota è anche la scelta di combinare le caratteristiche del letto con quelle di un complemento che ha sempre il suo perché sia nel living, sia in giardino, ossia il pouf (può essere posizionato accanto all’elemento principale e utilizzato, giusto per dare un suggerimento, come comodino).

Per rendere l’ambiente ancora più suggestivo, si può inserire un’altra regina delle preferenze quando si parla di arredamento del giardino, ossia la cucina da esterno.

isan.hydi

Torna in alto